In this article:

    La domanda più frequente che mi viene fatta è: come posso velocizzare il mio sito WordPress?

    Innanzi tutto bisognerebbe fare una analisi del sito, controllare se il tema ha dei problemi strutturali (come spesso accade), quanti plugin ci sono installati e controllare le performance del server, il tempo di risposta, eccetera eccetera eccetera.

    Se è già stato controllato tutto questo (e solo dopo aver controllato tutto) potremmo pensare di installare un plugin che ottimizza la cache servendo ai navigatori delle versioni di “pagine statiche” ottimizzate per essere caricate nel minor tempo possibile.

    Se anche tu hai googlato un po’ alla ricerca di una soluzione a questa esigenza, ti sarà sicuramente saltato fuori qualche post (anche più di uno) che ti consigliava l’installazione di W3 Total Cache o WP Super Cache.

    Ora facciamo subito chiarezza su l’uso di questi plugin. Si tratta di plugin che possono davvero migliorare la navigazione e velocizzare i processi dei nostri siti. Sono plugin molto avanzati, con moltissime opzioni e funzionalità dai nomi che a volte sono completamente sconosciuti ai più e proprio tutte queste scelte potrebbero mandare in confusione l’utente meno esperto.

    I risultati arrivano solo dopo una serie di test effettuati direttamente sul sito, attivando o disattivando le voci che ci interessano, aumentando un valore e diminuendone un altro, ma devo anche dire che spesso si rischia di creare dei conflitti con file CSS e JS, soprattutto quando ci sono pixel di Facebook, banner AdSense e altri script particolari. Come detto plugin come questi sono avanzatissimi e sinceramente ho visto usarli bene solo da alcuni sistemisti amministratori di server esperti che sanno davvero dove mettere le mani.

    Plugin per auto-check

    P3 (Plugin Performance Profiler)

    Questo plugin è utile per risolvere i classici “colli di bottiglia”, infatti effettuando un semplice test, restituisce un grafico dove è possibile capire i tempi di caricamento e le risorse utilizzate da ogni plugin installato sul tuo WordPress.

    A questo punto, il mio consiglio è quello di disattivare uno alla volta tutti i plugin incriminati per capire se la situazione migliora. Per avere dei parametri oggettivi, consiglierei di utilizzare servizi come Pingdom o GT Metrix.

    Plugin per la Cache

    Autoptimize

    Ho utilizzato per anni W3 Total Cache e WP Super Cache, ma quando ho scoperto questo plugin ho pianto come un bambino che apre il regalo che ha sempre sognato di ricevere a Natale. Autoptimize è praticamente il plugin dei pantofolai per ottimizzare la velocità del sito. Fa davvero tutto da solo. Sembra retorico o troppo semplicistico dirlo, ma in effetti è davvero così.

    Una volta attivato basta andare nel pannello delle impostazioni, attivare quello che si vuole ottimizzare (attenzione a non ottimizzare tutto a casaccio, ma solo quello che si vuole realmente ottimizzare) e fare click su Salva. Bene, tutto finito.

    WP Fastest Cache

    Questo plugin l’ho scoperto poco dopo Autoptimize, infatti aggiunto a quest’ultimo si ottiene un effetto eccezionale! Anche qui le configurazioni sono poche, si tratta di un plugin freemium, cioè con molte funzionalità gratuite e altre a pagamento, ma non farti spaventare, le funzioni gratuite bastano e avanzano per velocizzare il tuo sito alla massima potenza, senza impazzire tra tante impostazioni.

    Personalmente mi sento di consigliare WP Faster Cache come alternativa a plugin per la cache più conosciuti e allo stesso tempo più complicati.

    Comet Cache

    Un’altra dignitosa alternativa ai plugin di cache più blasonati.

    In questo caso, a differenza dei titoli sopracitati, ci troviamo di fronte ad un plugin con molte più funzionalità e qualche impostazione in più, certo nulla a che vedere con W3 Total Cache ad esempio, dove ogni funzione ha tantissimi dettagli da impostare.

    Fa molto bene il suo lavoro e se cerchi un plugin per gestire la cache che ti lasci un po’ di libertà, Comet Cache fa proprio al caso tuo.

    Plugin per comprimere file CSS/JS

    Better WordPress Minify

    Minificare i file CSS e JS è un’operazione che fanno più o meno tutti i plugin per la gestione della cache, ma a volte c’è la necessità di controllare più da vicino queste impostazioni, ed è qui che ci viene incontro Better WordPress Minify.

    Con questo plugin è possibile combinare e minificare i file CSS e JS, migliorando il caricamento delle pagine. Ricorda, questa funzionalità è possibile grazie alla libreria PHP Minify, quindi ti consiglio di controllare le caratteristiche del tuo server.

    Plugin per comprimere e ridurre le immagini

    Adaptive Images for WordPress

    Come oramai è risaputo Google predilige i siti che curano la navigazione da mobile e la cosa si evince chiaramente anche provando ad effettuare il test del tuo sito web da sito Google dedicato agli sviluppatori, infatti se noti Google PageSpeed ti mostra prima i risultati da mobile e successivamente quelli da desktop.

    Con questo plugin potrai ridurre drasticamente il caricamento delle immagini sui device mobile (smartphone e tablet) senza avere perdite di qualità e soprattutto senza perdere le trasparenze. Infatti Adaptive Images è compatibile con JPG, PNG e GIF (non animate).

    EWWW Image Optimizer

    Come il plugin precedente, EWWW Image Optimizer si occupa di ridurre drasticamente il peso delle immagini e quindi velocizzare il tuo sito, ma con la differenza di non occuparsi solo della parte mobile.

    Compress JPEG & PNG images

    Ho sempre utilizzato il sito principale TinyPNG, e non appena è stato rilasciato il plugin ufficiale l’ho installato su tutti i siti miei e dei miei clienti, perché? Prova a caricare un immagine dal sito e vedrai che non potrai più farne a meno.

    Uniche avvertenze: è necessario generare una API KEY gratuita per iniziare ad utilizzare il plugin sul tuo sito, con cui sarà possibile processare un numero limitato di immagini al mese, ma niente paura, sono abbastanza per un sito normale.

    Conclusioni

    Se il tuo obiettivo è raggiungere un risultato di A-A in GtMetrix, allora il mio consiglio è: continua a provare settaggi con W3 Total Cache e WP Super Cache, se invece stai “solo” cercando di rendere veloce il tuo sito, magari raggiungendo risultati di caricamento delle pagine sotto un secondo (e scusa se è poco), in questo caso, la risposta alla tua domanda è contenuta in questa pagina.