fbpx

Recensione – WordPress Survey Maker Plugin

blank

Che cos’è un Survey Maker Plugin?

Dal nome di questo plugin si capisce già che grazie ad esso si possono creare sondaggi. Ma cos’è un sondaggio e a cosa serve? Un sondaggio è un importante strumento di ricerca con il quale è possibile:

  • raccogliere dati: ottenere qualsiasi tipo di informazione, avere le risposte alle domande
  • ottenere feedback: raccogliere opinioni sul vostro servizio.

L’uso di un sondaggio, con i suoi numerosi tipi e metodi, migliorerà qualsiasi tipo di servizio.

In questo articolo, esamineremo insieme le 4 principali funzionalità offerte dal miglior plugin per sondaggi di WordPress e capiremo quali sono e come possiamo utilizzarle.

Survey Maker – Best WordPress Survey Plugin

Le 4 migliori caratteristiche del plugin Survey Maker

1. Risultati condizionati ed e-mail

blank

La funzione Risultati condizionati ed e-mail vi consente di realizzare non solo sondaggi standard, ma anche sondaggi INDIVIDUALI. Mi spiego meglio. Con l’aiuto di questa funzione, consentite a chi partecipa a un sondaggio di avere un risultato individuale. In base alla sua risposta, otterrà i risultati più appropriati. Se gli endocrinologi hanno bisogno di raccogliere informazioni sui loro pazienti e allo stesso tempo di scrivere alcune prescrizioni per loro, possono facilmente creare un sondaggio, scrivere le domande di cui hanno bisogno e inviarlo ai loro pazienti per la compilazione e in base alle loro risposte inviare loro le prescrizioni esatte (inviando un’e-mail, mostrando un messaggio di risultato, reindirizzando con un URL). Ad esempio, se una delle domande è  “Che tipo di diabete ha?” 1. Tipo 1; 2. Tipo 2; 3. Gestazionale. Quindi, in base alle loro risposte, potete inviare loro un elenco della loro dieta.

Il secondo esempio è se siete un broker che vende case e avete un cliente che vuole acquistarne una. Potete creare un sondaggio appropriato con infinite domande e inviarle da compilare. Ad esempio, inviando ai vostri clienti domande come questa: “Quante stanze dovrebbe avere la tua casa?”, “In che quartiere vuoi vivere?”, in base alle loro risposte potete inviare loro un elenco di case che corrispondono ai loro criteri.

Come possiamo vedere, indipendentemente dall’ambito, dalla professione, dallo scopo e dalla forma delle domande, questa funzione facilita il lavoro del creatore del sondaggio. Fornisce 3 modi per inviare o mostrare la risposta, grazie ai quali è possibile risparmiare tempo.

2. Il Logic jump

blank

Il logic jump (salto logico) è un’opzione intelligente di contenuto coinvolgente che risponde alle risposte dei partecipanti in base alle domande precedenti. In questo modo, a seconda della risposta che il partecipante al sondaggio darà alla prima domanda, le domande vengono filtrate e viene posta la domanda successiva corrispondente, e così via. Anche in questo caso, quindi, si ha un sondaggio individuale. Questa funzione è nota anche come skip logic o conditional logic (logica condizionale), perché con l’aiuto di questa funzione si aggiungono domande condizionali o ramificate.

A volte la domanda sul perché si debba usare il salto logico può turbare gli utilizzatori. Ecco la risposta. Come sapete, i sondaggi sono ottimi strumenti per raccogliere dati e informazioni, quindi con l’aiuto del salto logico eviterete informazioni inutili e il vostro lavoro sarà più semplice. Questa funzione vi fornirà le informazioni necessarie e già filtrate. D’altra parte, questa funzione rende il sondaggio più sistematico, in quanto chi partecipa al sondaggio risponde solo alle domande che sono collegate alla sua risposta precedente.

Vediamo un esempio di domande con salto logico e proviamo a creare un sondaggio con salto logico. Per esempio, il vostro sondaggio riguarda i piatti, poiché volete creare il menu del vostro ristorante con l’aiuto di WP Restaurant Price List e volete sapere cosa preferiscono mangiare gli utenti target. Si può quindi porre una domanda: “Sei vegetariano?” E date loro delle risposte suggerite come SÌ/NO, in modo che la domanda successiva si basi su questa. Se la risposta è sì, si può chiedere: “Sei vegetariano o vegano?” Se la risposta è NO, si può chiedere: “Preferisci il fast food o il cibo sano?” E così via. Come potete vedere, i partecipanti al sondaggio ricevono domande precise ma non fastidiose, per cui i vostri utenti non sono annoiati o infastiditi e superano il sondaggio con grande piacere.

3. Sondaggio multi-pagine

blank

Ecco un’altra funzione estremamente utile: il sondaggio a più pagine. Ad essere onesti, non è un segreto che i sondaggi troppo lunghi non solo sono noiosi, ma anche poco redditizi, perché non tutti gli utenti si prendono il tempo di completarli. Utilizzando il multi-page i vostri sondaggi non saranno noiosi e i vostri utenti li completeranno con grande piacere.

E cosa bisogna fare per creare un sondaggio a più pagine? In generale, bisogna scegliere diversi tipi di domande, scriverle e dividerle in sezioni appropriate, in modo che ogni serie di domande si trovi nella sezione corrispondente. Così l’utente conoscerà l’argomento della sezione successiva. Osserviamo un esempio. Ad esempio, si vuole creare un sondaggio sulla soddisfazione dei clienti. Per prima cosa, è necessario comporre le domande e distribuirle in base alle sezioni già stabilite․ In questo caso si possono avere 5 sezioni:

  1. Vantaggi del nostro negozio.
  2. Svantaggi del nostro negozio.
  3. Alcune offerte da parte vostra.
  4. I nostri migliori prodotti.
  5. Valutazione.

Poi, in base alle sezioni, scriviamo le domande corrispondenti. Ad esempio, per le prime tre sezioni si dovrebbe scegliere un tipo di domanda a risposta breve, per la quarta si può optare per una scelta multipla che consenta agli utenti di scegliere il miglior prodotto del negozio in base alla loro opinione soggettiva e per l’ultima si può semplicemente consentire agli utenti di valutare il servizio del negozio, la qualità dei prodotti, la disposizione dei prodotti e così via.

4. Esportazione e importazione

blank

Questa è una delle caratteristiche più vantaggiose di WordPress, in quanto non è necessario installare un altro componente aggiuntivo: WordPress Survey Maker Plugin vi fornisce questa funzione. Potete esportare/importare i vostri sondaggi facilmente con pochi clic del mouse. Potreste chiedervi perché sia essenziale avere la possibilità di esportare e importare. Lasciate che vi spieghi. Questa funzione è più utile per chi crea molti sondaggi per diversi siti web. Con l’aiuto di questa funzione, non è necessario creare lo stesso sondaggio troppe volte. Se si crea un sondaggio, basta esportarlo e utilizzarlo su altri siti web. Per importare ed esportare si deve aprire WordPress Survey Maker Plugin nella dashboard di WordPress e andare alla pagina di esportazione/importazione dal sottomenu di sinistra. Quindi selezionate il file che volete esportare in JSON o cliccate su importa e importate il file che vi serve.

Conclusione

Come potete vedere, questo articolo ha incluso 4 delle migliori caratteristiche di WordPress Survey Maker Plugin, la cui importanza e utilità sono innegabili. Tutto ciò che dovete fare è installare e creare facilmente tutti i sondaggi che volete e utilizzare tutte le funzioni che desiderate.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *